Safari di Nairobi Kenya e altro ancora – Cosa fare?

Ci sono un sacco di posti da visitare a Nairobi, viaggiare a Nairobi è una grande decisione e qui vi spiegheremo perché.

Caos! Non possiamo trovare una parola migliore per descrivere la capitale del Kenya, dove in 15 minuti di corsa c'è la possibilità di schiantarsi almeno 5 volte, 2 delle quali in un animale.

  Come viaggiare Nairobi?

Ci sono 3 modi per viaggiare a Nairobi:

Kenya Nairobi - Luoghi da visitare.  

Taxi: li troverete sempre ovunque, ma è molto più costoso rispetto agli altri mezzi di trasporto.

Bullone o Uber: entrambe le applicazioni sono più economiche dei taxi; Bolt è più economico di Uber.

IMPORTANTE: per ottenere un utente è necessario ricevere un messaggio di testo, quindi se non si desidera acquistare una scheda sim o utilizzare i dati, è necessario farlo nel proprio paese prima della partenza.

Matatu: Questi mini autobus locali sono davvero economici e ti portano tutto intorno a Nairobi e ben oltre 😛 ! È possibile trovare i prezzi scritti direttamente su di loro o chiedere alla gente del posto prima di salire (è successo solo una volta che hanno cercato di farci pagare di più, ma è stato davvero un brutto momento).

Una volta arrivati a casa del nostro couchsurfer, lei ci aspettava con #Chapati : questo tipico pane piatto è stata la base della nostra dieta nella maggior parte dei paesi africani.

Curioso consiglio: nel nord dell'Argentina lo chiamiamo allo stesso modo.

Il centro della città è estremamente caotico, non ci è piaciuto affatto, è stata un'esperienza una tantera che abbiamo deciso di evitare di ripetere, ma non preoccupatevi: ci sono molte altre cose da fare,

Per esempio:

Sheldrick Wildlife – Orfanotrofio degli elefanti.

Per una donazione di 7 U-D si può godere di un'esperienza davvero bella: c'è una breve presentazione in cui i volontari nutrono gli elefanti e spiegano come salvano e si prendono cura di queste adorabili creature, insegnano loro come sopravvivere in natura e, una volta pronti, li rilocalizzano nel loro habitat.

È importante affermare che in questo luogo gli elefanti vivono liberamente e non in piccole gabbie. All'ingresso c'è un piccolo negozio, dove è possibile acquistare alcuni souvenir e regali.

Nel caso in cui siete interessati, è possibile adottare un elefante o un Rhyno per U-D 50 all'anno sulla loro pagina web https://www.sheldrickwildlifetrust.org/

L'ora della visita è alle 11:00 e dura solo un'ora.

  Orfanotrofio degli elefanti

Quando la visita era finita, siamo andati a piedi al:

Centro Giraffe.

Dopo 1 ora a piedi su una strada dove abbiamo trovato alcuni pumbas selvatici e goduto di alcune belle attrazioni, siamo arrivati e abbiamo pagato la tassa di 15 U,s alimentato le giraffe e ci siamo goduti il momento lì, ma non è come l'orfanotrofio Elefante: non preparano le giraffe per tornare nel loro ambiente naturale.

Ci si possono anche trovare alcuni altri animali, come i pumbas.

Prima di partire, non dimenticate che di fronte all'uscita c'è un altro cancello che va al Santuario degli Uccelli, che è libero e bello.

La loro pagina web è https://www.giraffecentre.org/

Nel centro principale si può visitare il mercato Maasai, dove si vedrà un sacco di delizioso artigianato tipico ed è quasi un obbligo di contrattare (in tutta l'Africa è così).

Da Nairobi si può andare a Naivasha e visitare il parco nazionale del Gate dell'Inferno per un SAFARI DI BIKE!!! Se siete come noi e amate imparare lingue diverse, qui abbiamo scritto il nostro dizionario Swahili di base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.